0
Categorie

Cavie

0 In Cavie

Mostro le lettiere in pile e vi provo che sono impermeabili (studiate per porcellini d’india, cavie)

Ormai penso che tutti conosciate le lettiere assorbenti e impermeabili che creo. Nel video di oggi ve le mostro. In particolare voglio farvi vedere la differenza tra la base k-way e la base in plastica flessibile e fare un test insieme a voi per dimostrarvi la totale impermeabilità di quest’ultima.

Per chi ancora non ha sentito parlare di queste lettiere, vi spiego brevemente a cosa servono. Sono state studiate principalmente per i porcellini d’india, ma sono adatte anche ad altri animali: molti miei clienti soddisfatti le hanno provate anche per conigli, ricci, cincillà, ratti, e anche come tappetino assorbente per cani, per chi non ha sempre la possibilità di portarlo fuori, oppure per cani cuccioli o incontinenti.

Hanno uno strato di pile, che è un materiale permeabile, ovvero lascia passare l’urina sotto, asciugandosi rapidamente.

All’interno c’è un materiale ultra assorbente che trattiene l’urina.

La base è a scelta tra materiale k-way e plastica flessibile.

Vi lascio al video!

Per maggiori informazioni sulle lettiere clicca qui.

Per avere istruzioni su come ottenere una lettiera personalizzata clicca qui.

0 In Cavie

Porcellini d’india orfani: come curarli?

Purtroppo può succedere che una cavia lasci i suoi piccoli troppo precocemente e toccherà a noi occuparci dei porcellini d’india rimasti orfani.

Le cavie sono piuttosto sviluppate alla nascita, iniziano quasi subito a mangiare cibo solido, per questo hanno possibilità di sopravvivenza maggiori, rispetto ad altri roditori. Si sa di cavie rimaste orfane al terzo giorno di vita, che sono sopravvissute senza aiuto. Tuttavia le possibilità di sopravvivenza sono migliori se i piccoli ricevono del latte durante i primi sette giorni.

Se è disponibile una cavia balia, è facile che essa accetti senza problemi piccoli non suoi. È in ogni caso utile tenere i piccoli con una cavia adulta, perché imparino a mangiare copiando le sue abitudini.

Il latte di cavia contiene circa il 4% di grasso, l’8% di proteine e il 3% di lattosio. Come rimpiazzo si può usare del latte vaccino o latte di capra. È opportuno somministrare tali sostanze solo per un breve periodo, perché le piccole cavie allevate con latte diverso da quello naturale, tendono a sviluppare la cataratta (una lesione agli occhi). Si deve somministrare una piccola quantità di latte (1-1,5 ml) ogni 1-2 ore; durante la notte non è necessario allattarle. Il latte si può somministrare con una siringa senza ago, ma è importante non forzarlo nella bocca della cavia, potrebbe essere inalato e causare polmonite.

Regolarmente la zona perianale va massaggiata per stimolare la minzione e la defecazione.

 

Tratto da “Le Cavie” di Marta Avanzi

0 In Cavie

Vi presento il mio negozio online per cavie (porcellini d’india) e altri animali

Vi presento ufficialmente il mio negozio, che è stato finalmente rifornito di tante creazioni artigianali fatte con amore!
Gli acquisti da oggi saranno più  facili, per porcellini d’india e umani sempre soddisfatti! 🙂
Vi lascio al video; se desiderate che nei prossimi video e articoli, tratti di qualche argomento in particolare, scrivetemelo nei commenti.